Cerca
Close this search box.

Il Finale di Blonde: Una Tragedia di Marilyn Monroe

Il finale di Blonde rivela la tragica culminazione della vita di Marilyn Monroe, evidenziando temi di sfruttamento e ideali irraggiungibili.

Blonde, diretto da Andrew Dominik, è una rivisitazione romanzata della vita di Marilyn Monroe. Il film, con protagonista Ana de Armas, ha suscitato polemiche a causa del suo contenuto esplicito e della rappresentazione delle lotte di Monroe.

Gli Ultimi Giorni di Monroe

Blonde non è un biopic tradizionale. Esplora la vita interiore e le difficoltà di Monroe. Il film inizia con l’infanzia traumatica della giovane Norma Jeane. Sua madre, Gladys, è mentalmente instabile e abusiva. Crescendo, Norma Jeane diventa Marilyn Monroe. Tuttavia, la sua vita è piena di sfruttamento e turbolenze personali.

Monroe è tormentata dall’assenza del padre. Lo idealizza e desidera la sua presenza. Questo desiderio influenza le sue relazioni con gli uomini. Spesso li chiama “Daddy”, cercando l’affetto che non ha mai ricevuto. Il film mostra le sue relazioni con vari uomini, tra cui Joe DiMaggio e il presidente John F. Kennedy.

Con il progredire del film, la vita di Monroe diventa sempre più caotica. Nell’atto finale, riceve un pacco da Eddy. Le informa della morte di Cass per un’embolia polmonare. Il pacco contiene una tigre di peluche e una lettera di Cass. La lettera rivela che Cass aveva scritto le lettere dal suo “padre” che aveva ricevuto nel corso degli anni (High on Films).

Rivelazione e Overdose

La rivelazione che le lettere del padre erano una fabbricazione devasta Monroe. Questo, combinato con il suo dolore per la morte di Cass, la spinge al limite. Disperata, Monroe prende un’overdose di barbiturici. Mentre giace a letto, morente, ha un’allucinazione di una visione del padre. Lui la abbraccia e la accoglie nell’aldilà (Looper).

Il finale è ricco di simbolismo. Il padre di Monroe rappresenta l’ideale irraggiungibile e le promesse vuote di Hollywood. Durante tutta la sua vita, Monroe si aggrappa alla speranza che il padre tornerà e sistemerà tutto. Questo rispecchia la sua ingenua credenza nel glamour e nella salvezza promessi dalla celebrità. Il film mette in luce la sua vulnerabilità e lo sfruttamento che ha subito (Den of Geek).

Rilascio Catartico

Negli ultimi momenti, Blonde offre un senso di rilascio catartico. La telecamera si muove attraverso la stanza e i titoli di coda si allontanano verso le stelle. Questo simboleggia il potere eterno di Monroe come stella e lo status mitico che ha raggiunto. Questa sequenza offre un momento di sollievo sia per Monroe che per il pubblico, che ha assistito alla sua sofferenza incessante durante il film (Looper).

Accoglienza Critica

Blonde ha polarizzato critici e pubblico. Alcuni lodano il film per il suo approccio audace e sperimentale e per la rappresentazione senza mezzi termini della vita di Monroe. Altri lo criticano per il suo focus incessante sulla sua sofferenza e le rappresentazioni grafiche degli abusi. Il rating NC-17 del film riflette il suo contenuto esplicito, incluse scene di violenza sessuale, aborto forzato e uso di droghe (Roger Ebert).

Brillantezza Tecnica

Nonostante le polemiche, Blonde è noto per la sua brillantezza tecnica. La cinematografia di Chayse Irvin e la colonna sonora di Nick Cave e Warren Ellis contribuiscono all’atmosfera onirica e inquietante del film. L’uso della gradazione dei colori e dei cambiamenti di rapporto d’aspetto, sebbene a volte disorientanti, aggiunge alla sua natura sperimentale (Roger Ebert).

Considerazioni Etiche

Una delle principali critiche a Blonde riguarda il suo approccio etico alla storia di Monroe. La rappresentazione della sua vita come una serie di eventi traumatici solleva domande sulla responsabilità dei registi nel ritrarre figure reali. Alcuni sostengono che il film sfrutti l’eredità di Monroe concentrandosi eccessivamente sulla sua sofferenza. Altri credono che metta in luce gli aspetti più oscuri della sua vita che spesso vengono trascurati (Screen Rant).

Conclusione

Il finale di Blonde è una culminazione toccante e tragica della vita di Marilyn Monroe. Attraverso la sua narrazione surreale e spesso straziante, il film esplora temi di sfruttamento, desiderio e ideali irraggiungibili di Hollywood. Sebbene Blonde abbia suscitato polemiche e diviso le opinioni, rimane una rappresentazione tecnicamente impressionante e stimolante di una delle figure più iconiche della cultura americana.

Il finale del film, con la rivelazione delle lettere fabbricate e la successiva overdose di Monroe, serve come un potente commento sugli effetti disumanizzanti della fama e sullo sfruttamento incessante che ha affrontato. Che venga visto come una dichiarazione artistica audace o una rappresentazione eticamente discutibile, Blonde lascia indubbiamente un impatto duraturo sul suo pubblico.

Riferimenti

Francese Inglese

Movies selected 4 You

Film

12 Giu 2024

V/H/S/99: Un’Antologia Horror da Non Perdere

Film

12 Giu 2024

The Good Nurse: Analisi e Temi del Film

Film

12 Giu 2024

Il Finale di “L’accademia del bene e del male”

Film

12 Giu 2024

La maledizione di Bridge Hollow: Recensione e Spiegazione del Finale

Film

11 Giu 2024

Raymond & Ray: Analisi del Finale e Tematiche

Film

11 Giu 2024

Rosaline: Una Nuova Visione di Romeo e Giulietta